lunedì 25 agosto 2014

L'incredibile previsione di Laszlo Birinyi

Laszlo Birinyi è un analista finanziario e proprietario della "Birinyi Associates", società di consulenza in assets managments. Insomma, si occupa di mercati, in particolar modo dei mercati azionari. 
E' un personaggio piuttosto pittoresco, non distante da altri di cui ho avuto modo di parlare in questo blog: Warren Buffett, George Soros, Bill Gross, etc...
Certo però che nessuno come lui, quattro anni fa, ebbe il coraggio ed il fegato di esporsi tanto in una previsione finanziaria  che al momento si sta, incredibilmente per le dimensioni della stessa, avverando. Nel 2010 l'amico Laszlo la sparò grossa, grossissima: il rialzo del mercato azionario americano non si sarebbe interrotto prima di aver raggiunto la stratosferica soglia di 2.400 punti dell'indice S&P 500. 
In quello stesso anno l'indice in questione viaggiava a meno della metà. Fu preso per un pazzo, anzi, per dirla tutta data l'età, per un rincoglionito!.
Oggi siamo ad un soffio dai 2.000 punti ed alla meta mancherebbe ancora un 20% di rialzo. Ancora tanta strada, malgrado le valutazioni comincino ad essere un pò tirate.
Birinyi pochi giorni fa ha addirittura rilanciato: per fine 2014 arriveremo a 2.100 punti di S&P 500. Il che significa che a suo parere l'indice guadagnerà nei prossimi 4 mesi un bel 5%.
Un uomo dalle convinzioni granitiche, non c'è che dire. O forse un uomo che molto più prosaicamente l'ha "buttata là"; o la va o la spacca. 
Per il momento.....va.


Si è verificato un errore nel gadget

Calcolatrice